martedì 25 settembre 2012

Diversi come i fiori

L'anno scorso dopo aver letto il bellissimo libro di narrativa di Vanessa Diffenbaugh "Il linguaggio segreto dei fiori" ho pensato di sviluppare l'idea inventando un progetto per la scuola dell'infanzia...


"In ciò che faccio metto passione, come la buganvillea.
Mi sento allegra come una ghirlanda di gerbere.
Quando qualcosa non va provo ad essere forte nelle difficoltà, basta una piccola camomilla.
Conservo nella mano un biancospino: la speranza
e con una delicata campanula vi dimostro la gratitudine per tutto quello che fin ora mi avete insegnato"


Ho scelto come personaggio guida l'uccellino del libro per bambini: "Questo posso farlo" di Satoe Tone (bellissimo)
e così  tutto ciò di cui avevo bisogno era nelle mie mani

 un uccellino che nasce e non sa fare semplici cose, non si arrende, non riesce ugualmente ad ottenere dei buoni risultati, finché incontra e aiuta un gruppo di fiori in difficoltà, li adagia sulle sue piume, loro si riprendono e si moltiplicano e il nostro amico Cip si rende conto di poter essere utile a qualcuno. :)
Dentro una scatola magica Cip portava in classe tanti fiori o oggetti per costruirli svelando di volta in volta il loro significato

tulipani: dichiarazione d'amore
fatti con uova di polistirolo, stecchini e foglie di cartoncino punteggiate dai bambini





fiori di ciliegio= essere educato e caducità
fatte con impronte di inchiostro


papavero di panno lenci e pittura 


porporina colori per stoffa e strass


camomilla=forte nelle difficoltà.
carta riciclata con la camomilla fatta in aula






con questo post partecipo a http://cecrisicecrisi.blogspot.it/search/label/Linky%20Party%202013

10 commenti:

  1. bellissimi i tuoi fiori. Ho visto che hai lasciato un commento sotto ad uno dei mercoledì dell'arte. Ora ormai essendo cosa vecchia non posso condividere il tuo post (per dare la visibilità che merita) ma riniziamo di nuovo mercoledì 3 ottobre fai un salto per vedere il tema e unisciti pure al gruppo. A presto e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops non me ne sono accorta che era già scaduto!! grazie mille comunque, farò sicuramente un salto nel tuo blog il 3 ottobre :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. grazie SweetColours sempre gentilissima :)

      Elimina
  3. Ciao!
    Arrivo da te grazie al Linky Party di Alex e il tuo blog mi piace così tanto che ho deciso di seguirti! ^_^
    Complimenti anche per il progetto...prima o poi proverò anch'io a realizzare i tulipani, li adoro!
    Un bacio,
    Diana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta Diana, è davvero un piacere per me! i tulipani sono molto semplici..all'uovo ho tagliato un sorta di v ad un'estremità...passato due mani di colore poi quando era ancora asciutto sfumato con striature bianche...è piaciuto un po' a tutti come lavoretto ed è semplice e veloce. Un bacio anche a te, a presto

      Elimina
  4. Ma che belli e che poesia!
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! è un progetto cui ho tenuto tantissimo!!

      Elimina
  5. Bello questo progetto! L'ho pinnato tra i progetti creativi per bambini.. chi meglio di una maestra di infanzia poteva mettere in pratica il linguaggio dei fiori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow che bello Alex, anche se sono passati due anni a questo progetto sono davvero legata...è stato come una carezza..ogni fiore un umore..così poi ho fotografato i bambini che rappresentavano i diversi stati d'animo e li ho trasformati in schede da colorare.. coloravano se stessi o un compagno...e ricevere un fiore spesso corrispondeva a come si sentivano o a cosa potevano pensare per star meglio..

      Elimina